Passa ai contenuti principali

COMUNICATO STAMPA CRA: NO AL COLPO DI SPUGNA SULL'OPERATO DI FERRUCCI!

E' terminata l'era di Umberto Ferrucci come capo indiscusso dell'Urbanistica comunale guidoniana, ma il suo operato – visto che non gli si sarebbe dovuto conferire la nomina a dirigente di quel settore, come correttamente affermato dall'Autorità nazionale anticorruzione con recente deliberazione – va cancellato, azzerato o, al contrario, “sanato” facendo finta che l'uomo-Ferrucci era “inconferibile” mentre i suoi atti erano legittimi?
Con una istanza a varie autorità (la stessa ANAC, la Regione Lazio Area Urbanistica, il MIBAC ed il Comune di Guidonia Montecelio), alcune associazioni locali aderenti al Comitato per il Risanamento Ambientale, tra cui l'USB, gli “Amici dell'Inviolata” ed il Comitato “Marco Simone-Setteville Nord”, hanno chiesto che tutti gli atti maggiori (delibere, ordinanze, nomine, pareri ecc.) usciti dall'ufficio di Ferrucci siano annullati, siano da ritenersi privi di efficacia, in quanto firmati da un dirigente che non poteva e non doveva essere nominato. Lo stesso sindaco Eligio Rubeis è stato infatti impedito dall'ANAC per tre mesi di svolgere alcune delle sue funzioni, in quanto responsabile della nomina errata.
Il problema non è da poco, perché si tratta di annullare o sanare atti che coinvolgono aree sensibili del territorio: i lavori stradali alla Selciatella, il Polo direzionale di Tor Mastorta, la Variante di Colle Giannetta, il TMB all'Inviolata, il nuovo polo rifiuti nei pressi del centro commerciale tiburtino, la Variante Morelli/Bartolini accanto allo svincolo autostradale guidoniano, la Variante Del Fante sulla Tiburtina, gli appalti per il Condono edilizio e quello per l'Abusivismo edilizio, il Progetto per il nuovo Cimitero comunale e tante altre decisioni prese da un dirigente in pensione e che non poteva essere nominato a capo dell'Urbanistica di Guidonia Montecelio.
Le associazioni firmatarie dell'istanza rendono noto anche che tutta la questione formerà entro breve tempo un circostanziato esposto all'autorità giudiziaria e che ci si attende, da parte della Prefettura provinciale, una chiara presa di posizione nei confronti dell'Amministrazione guidoniana.

Comitato per il Risanamento Ambientale

Commenti

Post popolari in questo blog

LE LISTE PER LE ELEZIONI COMUNALI

CANDIDATO SINDACO ELIGIO RUBEIS
LISTA CIVICA
RUBEIS SINDACO
1)Ugo Fabri detto Fabbri 2)Anna Di Tella 3)Paolo Giammaria detto Gianmaria 4)Andrea Spagnoli 5)Alberto Anastasi 6)Mario Proietti 7)Roberto Stagnitto 8)Stefano Minella 9) Claudia Bassi 10)Patrizia D'Ilario 11)Valentina Fernandez 12)Alessandra Ferri 13)Maurizio Frezza 14) Rosita Girone 15)Gianina Ina Ghiuta 16)Silvia Mazza 17) Oscar Orrei detto Oscar 18)Simona Petrini 19)Maurizio Remoli 20)Tiziana Rosadi 21)Martina Saracino 22)Stefano Selvaggio 23) Maria Silvana Tanzi detta Mary 24)Maria Vittoria Venditti.
SCELTA POPOLARE 1)Paolo Greggi 2)Enrico De Angelis 3)Emanuele Argo 4)Tiziana Batini 5)Gianluigi Bernardi 6)Stefano Bianchi 7)Claudio Bruni 8)Franco Cipolloni 9)Aurelio Cornelio 10)Roberta De Petro 11)Antonio Di Giacomo detto Toni, 12)Simone Di Pietrantonio 13)Gabriel Favino 14)Manuela Loreti in Arcuri 15)Sabrina Macchia 16)Monica Martone 17)Rosalba Orrei 18)Maria Sandra Rubeis detta Sandra 19)Simona Serafini 20)Loredana Since…

PROCESSO "MAFIA BIANCA" - 5 PATTEGGIAMENTI

http://www.tiburno.tv/guidonia/item/18878-video-mafia-bianca-guidonia-le-voci-dei-mazzettari

PagoPA Portale Pagamenti Elettronici

Al fine di permettere il pagamento elettronico della gran parte dei dovuti alla Città di Guidonia Montecelio, è stata attivata una piattaforma web conforme al sistema pagoPA dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). Selezionando le apposite voci di menu (Cosap/Tosap, Mensa, Trasporto, etc..) si accede all’elenco dei dovuti attualmente attivi; per ognuno di essi è presente una scheda informativa con la descrizione, le specifiche, i riferimenti dell’ufficio preposto e il link per accedere alla procedura di pagamento online .E’ possibile stampare l’avviso di pagamento e pagare successivamente – entro 30 giorni – presso un PSP aderente (Prestatore di Servizio di Pagamento) come ad esempio banche, poste e operatori aderenti all’iniziativa tramite i canali da questi messi a disposizione (come ad esempio: home banking, ATM, APP su smartphone o tablet, sportello, ecc.) oppure pagare on line direttamente sulla piattaforma della Città Metropolitana di Roma, scegliendo uno dei numerosi intermedi…