Passa ai contenuti principali

La Regione avvia la consultazione sul Rapporto Ambientale



Nell’ambito della proposta di revisione del POR FESR, la Regione Lazio ha avviato la consultazione pubblica sul Rapporto Ambientale. Il relativo avviso è pubblicato sul Il relativo avviso è pubblicato sul BURL n. 31 del 20/8/2011, nella PARTE III: “AVVISO, ai sensi dell’articolo 14 del D.Lgs.152/06 e ss.mm.ii. di deposito della documentazione inerente la procedura di Valutazione Ambientale Strategica relativa alla revisione del POR FESR Lazio 2007/2013 approvata dal CdS del POR il 18/02/2011”.

Il Rapporto Ambientale (RA) è un documento previsto dalla normativa sulla Valutazione Ambientale Strategica (VAS). Quest'ultima è parte integrante dell’iter di pianificazione e programmazione di tutti gli strumenti che possono comportare impatti sull’ambiente. Si tratta di un processo di valutazione che accompagna la pianificazione e la programmazione, in modo da valutare ex ante eventuali interazioni negative, coinvolgendo attivamente e in modo integrato l’Ente Pubblico proponente il Programma e tutti gli stakeholders pubblici e privati.

Il riferimento normativo per il processo di VAS è costituito dai seguenti atti:

Livello europeo: Direttiva 2001/42/CE

Livello nazionale: D.lgs 152/2006; D.lgs. 04/2008; D.lgs. 128/2010

Livello regionale: L.R. 14/2008; DGR 363/2009; DGR 169/2010

Il Rapporto ambientale costituisce parte integrante della documentazione del Programma, ed è redatto conformemente all’Allegato VI del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii. Nel Rapporto sono individuati, descritti e valutati gli effetti significativi che l’attuazione del Programma proposto potrebbe avere sull’ambiente e sul patrimonio culturale, nonché le ragionevoli alternative possibili alla luce degli obiettivi e dell’ambito territoriale del Programma stesso. Il Rapporto della proposta di revisione del POR FESR comprende anche un’Appendice statistica per i Comuni del Lazio con popolazione superiore ai 25.000 abitanti, potenzialmente interessati dagli intervisti previsti dall’Asse V del Programma.

Chiunque può prendere visione della proposta di revisione del Programma, del relativo Rapporto Ambientale e della Sintesi non tecnica, e presentare entro sessanta giorni dalla pubblicazione dell'Avviso le proprie osservazioni, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi.

Le osservazioni dovranno essere trasmesse:
  • all'Autorità responsabile della procedura di VAS (Autorità Competente - Direzione Regionale Ambiente, Area Valutazione Impatto Ambientale e Valutazione Ambientale Strategica)areavia@regione.lazio.it .
  • e, per conoscenza, all'Autorità che ha avviato la procedura di VAS (Autorità Procedente - Direzione Regionale Programmazione Economica, Ricerca e Innovazione)adgcomplazio@regione.lazio.it . L'Autorità Competente prenderà in considerazione esclusivamente osservazioni avanzate dal pubblico durante la fase di consultazione disciplinata dall'articolo 14 del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii, che forniscano nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi sulle tematiche ambientali oggetto della procedura di VAS.

L’Autorità Competente prenderà in considerazione esclusivamente le osservazioni avanzate dal pubblico durante la fase di consultazione disciplinata dall’articolo 14 del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii, che forniscano nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi sulle tematiche ambientali oggetto della procedura di VAS.



http://www.sviluppo.lazio.it/Archivio/16/revisione_por_fesr_lazio_2007-2013.pdf

http://www.sviluppo.lazio.it/Archivio/16/revisione_por_fesr_lazio_2007-2013.pdf

http://www.sviluppo.lazio.it/Archivio/16/ra_appendice_statistica.pdf

http://www.sviluppo.lazio.it/Archivio/16/1_rapporto_ambientale.pdf

Commenti

Post popolari in questo blog

Ordinanza cautelare e decreto sequestro

SABATO 11 GENNAIO 2014       ordinanza cautelare e decreto sequestro. rifiuti Roma Latina 1a parte Cerroni Landi Rando Sicignano Fegatelli De Filippis Giovannetti   N. 7449/2008 R.G.N.R. N. 13928/2008 R.G.GIP T R I B U N A L E O R D I N A R I O D I R O M A   SEZIONE DEI GIUDICI PER LE INDAGINI PRELIMINARI - UFFICIO 5° (tel. 0638792047 – fax 0638792548) ORDINANZA APPLICATIVA DI MISURE CAUTELARI PERSONALI   E DECRETO DI SEQUESTRO PREVENTIVO - art. 272 e seg., 321 c.p.p. -    Il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale Ordinario di Roma, ufficio 5°, dott. Massimo Battistini, letti gli atti del procedimento penale recante i numeri suindicati nei confronti di:   1. 1. CERRONI Manlio nato il 18 novembre 1926 a Pisoniano (RM) , ivi anagraficamente residente in via Colle n. 42, residente di fatto in Roma, Piazzale Roberto Schuman n. 29, elettivamente domiciliato presso   l’avv. Giorgio Martellino con studio in Rom

I PROBLEMI DI MARCO SIMONE

RACCOLTE DI FIRME FINITE NEL DIMENTICATOIO: A MARCO SIMONE CHIEDONO SOLUZIONI PER TROPPI E GRAVI DISSERVIZI di Simona Boenzi Allagamenti, fogne che straripano, segnaletiche inesistenti, mezzi per il trasporto pubblico e scolastico che funzionano a metà, dossi e messa in sicurezza delle vie, marciapiedi che restano nei sogni dei residenti, scuole, parchi pubblici. Un elenco di disservizi lungo così solo per una circoscrizione che fa parte del comune di Guidonia Montecelio, terzo nel Lazio: Marco Simone. Un elenco di richieste e petizioni raccolte, indirizzate ai settori preposti, protocollate e finite nel dimenticatoio di qualche cassetto negli uffici comunali. Per l'ennesima volta i cittadini si ritrovano e ricominciano ad esporre tutto quello che non va. Lo hanno fatto anche stamattina a via Polibio, nel parco che loro stessi curano, una piccola isola "verde" per anziani e bambini e per incontrarsi e discutere. Ciò che preoccupa maggiormente è l'arr

Analisi ARPA Lazio sulla falda inquinata all'Inviolata di Guidonia

La situazione, dopo oltre sette anni di interventi è lontana dall'essere risolta, anche a causa di ritardi ed omissioni da parte dei vari soggetti istituzionali coinvolti. Leggi qui il comunicato:  http://www.aniene.net/ scarica/2019/ 2019-02-20_Comstampa-analis i-acque-falda-arpa.pdf