Passa ai contenuti principali

Vandalismo alla scuola materna di Guidonia

Riportiamo questo articolo sulle vicissitudini (per usare un eufemismo) della materna di Marco Simone

Invio questa e-mail per allargare e portare a conoscenza più ampia un problema che assilla una scuola materna di Guidonia Montecelio (RM). La scuola in oggetto è la succursale della scuola di Setteville di Guidonia ed è sita in Via Tito Livio zona Marco Simone di Guidonia. Bene in questa scuola frequentata esclusivamente da bimbi dai 3 ai 6 anni si stanno manifestando sempre più spesso episodi di vandalismo dei quali nessuna istituzione del luogo se ne prende carico nonostante le ripetute denunce e i soprallughi delle forze dell'ordine locale. Nè la preside di setteville, nè il sindaco, nè chi per loro si è mai presentato in loco per visionare la situazione ed è una cosa gravissima.

Quì spesso quando la mattina il personale docente e ausiliario si reca a scuola trova di tutto, nella mense frutta spiaccicata, vetri delle finestre rotte e sangue all'esterno, quelle poche cose che ci sono magari portate via e poi ogni mattina chiamano la polizia locale che all'ultima chiamata non si è neanche presentata. Nessuno prende coscienza del fatto che lì ci sono bambini che hanno diritto come tutti i bimbi di altri istituti di stare in un ambiente tutelato e sicuro, hanno diritto a giocare in un posto non invaso dove nelle ceste dei giochi, nei bagni, nei cassetti, sui banchi potrebbero trovare di tutto e ogni volta (e lo ripeto stanno diventando queste invasioni settimanali!) ci si dovrebbe mettere ad ispezionare centimetro per centimetro tutta la scuola prima di far entrare i bimbi e questo vorrebbe dire molti giorni di scuola persa e gli unici che ci rimetterebbero sarebbe sempre loro i bambini.

Questa scuola presenta molte cose che andrebbero sistemate per l'incolumità dei bambini, è recintata unicamente da una rete posta su un muretto non più alto del ginocchio di un adulto e la rete è decadente e instabile, le porte sono chiuse esclusivamente da lucchetti e catene che viste le ripetute invasioni basta poco per levare dall'esterno è una vergogna questa situazione e nessuno di chi di dovere se ne prende carico. Spero che qualcuno ascolti le richieste dei bambini, dei genitori, degli educatori e degli ausiliari di questo istituto che hanno gli stessi diritti di tutti gli altri in Italia.
Porgo cordiali saluti e spero che qualcosa si muova.

Nadia Ruggiero

Commenti

Post popolari in questo blog

Ordinanza cautelare e decreto sequestro

SABATO 11 GENNAIO 2014       ordinanza cautelare e decreto sequestro. rifiuti Roma Latina 1a parte Cerroni Landi Rando Sicignano Fegatelli De Filippis Giovannetti   N. 7449/2008 R.G.N.R. N. 13928/2008 R.G.GIP T R I B U N A L E O R D I N A R I O D I R O M A   SEZIONE DEI GIUDICI PER LE INDAGINI PRELIMINARI - UFFICIO 5° (tel. 0638792047 – fax 0638792548) ORDINANZA APPLICATIVA DI MISURE CAUTELARI PERSONALI   E DECRETO DI SEQUESTRO PREVENTIVO - art. 272 e seg., 321 c.p.p. -    Il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale Ordinario di Roma, ufficio 5°, dott. Massimo Battistini, letti gli atti del procedimento penale recante i numeri suindicati nei confronti di:   1. 1. CERRONI Manlio nato il 18 novembre 1926 a Pisoniano (RM) , ivi anagraficamente residente in via Colle n. 42, residente di fatto in Roma, Piazzale Roberto Schuman n. 29, elettivamente domiciliato presso   l’avv. Giorgio Martellino con studio in Rom

I PROBLEMI DI MARCO SIMONE

RACCOLTE DI FIRME FINITE NEL DIMENTICATOIO: A MARCO SIMONE CHIEDONO SOLUZIONI PER TROPPI E GRAVI DISSERVIZI di Simona Boenzi Allagamenti, fogne che straripano, segnaletiche inesistenti, mezzi per il trasporto pubblico e scolastico che funzionano a metà, dossi e messa in sicurezza delle vie, marciapiedi che restano nei sogni dei residenti, scuole, parchi pubblici. Un elenco di disservizi lungo così solo per una circoscrizione che fa parte del comune di Guidonia Montecelio, terzo nel Lazio: Marco Simone. Un elenco di richieste e petizioni raccolte, indirizzate ai settori preposti, protocollate e finite nel dimenticatoio di qualche cassetto negli uffici comunali. Per l'ennesima volta i cittadini si ritrovano e ricominciano ad esporre tutto quello che non va. Lo hanno fatto anche stamattina a via Polibio, nel parco che loro stessi curano, una piccola isola "verde" per anziani e bambini e per incontrarsi e discutere. Ciò che preoccupa maggiormente è l'arr

Analisi ARPA Lazio sulla falda inquinata all'Inviolata di Guidonia

La situazione, dopo oltre sette anni di interventi è lontana dall'essere risolta, anche a causa di ritardi ed omissioni da parte dei vari soggetti istituzionali coinvolti. Leggi qui il comunicato:  http://www.aniene.net/ scarica/2019/ 2019-02-20_Comstampa-analis i-acque-falda-arpa.pdf