Passa ai contenuti principali

“STAZIONE MEDITERRANEO - Storie dell’Italia che accoglie e include”



 



COMUNICATO STAMPA


Settimana d’azione contro il razzismo indetta dall’Unar

Anteprima nazionale del reportage:

STAZIONE MEDITERRANEO - Storie dell’Italia che accoglie e include”

Con la voce narrante in video dello scrittore Erri De Luca

Roma, 21 marzo ore 10.30 – Sala delle conferenze, piazza Montecitorio 123/A


Roma, 15 marzo – Legacoopsociali, Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali ) e Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito della Settimana d’azione contro il razzismo, presentano il reportage “Stazione Mediterraneo – Storie dell’Italia che accoglie e include”. L’iniziativa è stata realizzata dalle testante www.nelpaese.it, www.giornaleradiosociale.it, dal progetto Visioni Sociali e in collaborazione con l’agenzia stampa Redattore Sociale.

Il reportage attraversa il Sud, partendo dalla Calabria e arriva fino a Roma passando per Napoli. Ogni giorno centinaia di operatori e cooperative sociali sono impegnate in progetti di accoglienza, inclusione e inserimento per immigrati, richiedenti asilo, rifugiati politici, donne vittime di tratta e comunità rom. Alcune di queste persone sono diventate operatori e lavorano con le stesse coop sociali che li hanno accolti. In alcuni territori il loro lavoro è reso ancora più difficile per le intimidazioni mafiose come per la coop sociale Agorà di Crotone o come per la coop sociale Dedalus nella provincia di Caserta con la gestione della prostituzione da parte della criminalità organizzata. A Roma, infine, Cotrad propone corsi di lingua per persone di ogni provenienza ed è tra i fondatori delle Rete Migranti insieme ad altre cento associazioni. Nonostante le difficoltà e la crisi delle risorse pubbliche per le politiche sociali, organizzazioni, operatori e giovani propongono un’altra Italia che s’impegna contro ogni forma di discriminazione nella grande “Stazione Mediterraneo”. Un’Italia che va raccontata attraverso un’informazione responsabile: questa è la scommessa di Nelpaese.it, Giornale Radio Sociale, Visioni sociali e Redattore Sociale che sensibilizzeranno tutti network radio-televisivi e web per la diffusione del reportage che sarà disponibile a partire dalle ore 13 del giorno 21 sui rispettivi siti e canali youtube.

A tenere il filo del racconto è la partecipazione straordinaria dello scrittore Erri De Luca.

Dopo la proiezione si terrà una tavola rotonda sui temi proposti dal reportage. Interverranno: Marco Buemi (Unar), Pietro Barbieri (portavoce Forum Terzo settore), Giovanni Anversa (giornalista Rai), Paola Menetti (presidente Legacoopsociali), Mario Morcone (prefetto), Cecile Kyenge (deputata Pd), Giuliano Poletti (presidente Legacoop). A moderare il dibattito sarà Ivano Maiorella, direttore Giornale Radio Sociale. All’iniziativa sono stati invitati a partecipare parlamentari e capigruppo delle forze politiche, associazioni, organizzazioni sociali e giornalisti.

Sul canale youtube nelpaese.it è disponibile il trailer del reportage.



Ufficio stampa
Giuseppe Manzo
349 45 31 262

Commenti

Post popolari in questo blog

PROGRAMMA PLURIENNALE DI PROMOZIONE ECONOMICA E SOCIALE DEL PARCO DELL'INVIOLATA

Ordinanza cautelare e decreto sequestro

SABATO 11 GENNAIO 2014       ordinanza cautelare e decreto sequestro. rifiuti Roma Latina 1a parte Cerroni Landi Rando Sicignano Fegatelli De Filippis Giovannetti   N. 7449/2008 R.G.N.R. N. 13928/2008 R.G.GIP T R I B U N A L E O R D I N A R I O D I R O M A   SEZIONE DEI GIUDICI PER LE INDAGINI PRELIMINARI - UFFICIO 5° (tel. 0638792047 – fax 0638792548) ORDINANZA APPLICATIVA DI MISURE CAUTELARI PERSONALI   E DECRETO DI SEQUESTRO PREVENTIVO - art. 272 e seg., 321 c.p.p. -    Il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale Ordinario di Roma, ufficio 5°, dott. Massimo Battistini, letti gli atti del procedimento penale recante i numeri suindicati nei confronti di:   1. 1. CERRONI Manlio nato il 18 novembre 1926 a Pisoniano (RM) , ivi anagraficamente residente in via Colle n. 42, residente di fatto in Roma, Piazzale Roberto Schuman n. 29, elettivamente domiciliato presso   l’avv. Giorgio Martellino con studio in Rom

I PROBLEMI DI MARCO SIMONE

RACCOLTE DI FIRME FINITE NEL DIMENTICATOIO: A MARCO SIMONE CHIEDONO SOLUZIONI PER TROPPI E GRAVI DISSERVIZI di Simona Boenzi Allagamenti, fogne che straripano, segnaletiche inesistenti, mezzi per il trasporto pubblico e scolastico che funzionano a metà, dossi e messa in sicurezza delle vie, marciapiedi che restano nei sogni dei residenti, scuole, parchi pubblici. Un elenco di disservizi lungo così solo per una circoscrizione che fa parte del comune di Guidonia Montecelio, terzo nel Lazio: Marco Simone. Un elenco di richieste e petizioni raccolte, indirizzate ai settori preposti, protocollate e finite nel dimenticatoio di qualche cassetto negli uffici comunali. Per l'ennesima volta i cittadini si ritrovano e ricominciano ad esporre tutto quello che non va. Lo hanno fatto anche stamattina a via Polibio, nel parco che loro stessi curano, una piccola isola "verde" per anziani e bambini e per incontrarsi e discutere. Ciò che preoccupa maggiormente è l'arr